Marvell Technology Group ha toccato un rally del 4% in after market (la seduta di giovedì al Nasdaq si era già chiusa con un rimbalzo del 5,62%), dopo che il produttore di semiconduttori californiano (ma con sede fiscale a Bermuda) ha comunicato risultati per il primo trimestre segnati da un eps rettificato di 52 centesimi di dollaro, contro i 51 centesimi del consensus di Refinitiv. Nei tre mesi i ricavi sono rimbalzati del 74% annuo a 1,45 miliardi di dollari, contro gli 1,43 miliardi stimati dagli analisti.

(RR - www.ftaonline.com)