Microsoft come la storica rivale Apple a Wall Street. Grazie a un guadagno dello 0,53% giovedì al Nasdaq, Microsoft ha infatti superato quota 2.000 miliardi di dollari di capitalizzazione (2.008,6 miliardi per essere precisi). Solo Apple, che di miliardi ne vale 2.313 al Nasdaq, ci era riuscita finora. Il traguardo è arrivato nel giorno della presentazione di Windows 11, la nuova versione del sistema operativo che arriva a quasi sei anni dal precedente Windows 10. Microsoft con Windows 11 lancia una sfida proprio a Apple, e all'altra Big Tech Google, puntando ad attrarre sempre più sviluppatori nella sua piattaforma. Viene infatti offerta l'opzione di utilizzare il commerce engine (la gestione dei pagamenti) di Microsoft, che tiene per sé il 12% dei ricavi generati dalle app, contro il 15% -30% applicato negli store di Cupertino e Mountain View. Esiste però anche la possibilità per gli sviluppatori di usare loro sistemi per i pagamenti e in quel caso potranno tenersi il 100% dei ricavi generati dalle app.

(RR - www.ftaonline.com)