Microsoft ha toccato un rally superiore al 6% in after market (la sessione regolare di martedì si era però chiusa con un crollo del 3,74% al Nasdaq), dopo che Redmond ha comunicato per il primo trimestre un rimbalzo dei ricavi del 18% annuo a 49,36 miliardi di dollari. Il risultato è inferiore ai 51,7 miliardi del trimestre precedente, quando per la prima volta nella storia Microsoft aveva superato i 50 miliardi di giro d'affari, ma è superiore ai 49,05 miliardi del consensus di Refinitiv. Nei tre mesi allo scorso 31 marzo, i profitti netti sono saliti da 15,46 miliardi, pari a 2,03 dollari per azione, a 16,73 miliardi, e 2,22 dollari, contro i 2,19 dollari stimati dagli analisti.

(RR - www.ftaonline.com)