Bene i petroliferi: il greggio recupera dai minimi della notte. I future luglio 2022 segnano per il Brent 110,90 $/barile (da 109,00), per il WTI 108,15 $/barile (da 106,28). Eni +1,3%, Tenaris +2,8%, Saipem +4,3%. Continua a tenere banco l'ipotesi di embargo sul petrolio russo: l'Ungheria si oppone ma le pressioni sul premier Viktor Orbà n aumentano.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)