Moncler -2,2% perde ulteriore terreno, tocca i minimi dal 7 marzo dopo la flessione di ieri nonostante dati del primo trimestre in forte crescita e superiori alle attese. Durante il Moncler Group Capital Markets Day 2022 odierno, il Corporate & Supply Officer Luciano Santel ha dichiarato che se i lockdown in Cina dovessero cessare del tutto entro luglio, Moncler potrebbe battere il consensus sui ricavi 2022 (+19% a/a) e realizzare un +20/25%. Su questo fronte lo scenario sembra tutt'altro che favorevole. Il leader Xi Jinping ha messo in guardia chiunque metta in discussione la politica zero-Covid della Cina. Negativi anche gli altri titoli del settore con Tod's -1,6%, Ferrari -1,6%, Brunello Cucinelli -0,5%.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)