24 Ottobre 2021. Oggi, dopo 3 mesi di trattativa e con un breve comunicato congiunto, Unicredit e Mef hanno comunicato l'interruzione dei negoziati relativi alla potenziale acquisizione di un perimetro definito di Banca MPS. Null'altro viene chiarito circa le prospettive strategiche del Gruppo MPS e dei suoi 21 mila Lavoratrici e Lavoratori in vista anche delle scadenze dei vincoli di fine anno. Chiediamo allo Stato azionista un intervento urgente a tutela dell'integrità e del futuro di Monte dei Paschi.

Riteniamo che debba essere affrontato e risolto il nodo cruciale della ricapitalizzazione e, attraverso la proroga dei termini concordati con l'Unione Europea per l'uscita dello Stato dal capitale della Banca, ricercate altre possibili soluzioni improntate ad una reale fattibilità e sostenibilità.

Nino Baseotto, Segretario Generale Fisac Cgil
Paola Morgese, Segreteria Nazionale Fisac Cgil
Stefano Carli, Segretario Gruppo Mps Fisac Cgil
Federico Di Marcello, Segretario Banca Mps Fisac Cgil

(GD - www.ftaonline.com)