Nel Summary of Opinions relativo al meeting della Bank of Japan (BoJ) di 17-18 gennaio si evidenzia come sia stata discussa la sostenibilità dell'inflazione da parte dei membri del board dell'istituto centrale nipponico. "C'è una possibilità che la crescita su base annua dell'inflazione possa avvicinarsi al 2% brevemente. Se ciò accadesse, l'importante sarebbe esaminare i fatti alla base dell'aumento e se siano sostenibili", ha sottolineato uno dei rappresentanti della BoJ. "L'inflazione potrebbe raggiungere temporaneamente circa l'1,5% nella prima metà del 2022. Se tale slancio sia sufficientemente sostenuto da consentire all'inflazione di avvicinarsi stabilmente all'obiettivo del 2% della BoJ dipenderà dalle aspettative di salari e inflazione o, in sintesi, dalla forza della domanda", ha dichiarato un altro membro. Nel meeting la BoJ aveva alzato l'outlook relativo all'indice dei prezzi al consumo che resta comunque lontano dal 2% di target: per l'esercizio 2022 (che inizierà il prossimo 1° aprile) l'inflazione dovrebbe attestarsi all'1,1% contro lo 0,9% previsto in precedenza.

(RR - www.ftaonline.com)