Nexi ha disegnato dai minimi di marzo un canale crescente, una coppia di linee parallele che contiene le oscillazioni dei prezzi, il cui lato alto passa a 16,55 circa. La rottura di quei livelli sarebbe un segnale di forza che anticiperebbe il test del picco di gennaio a 16,93. Resistenza successiva a 17,35 euro. Sotto 15,35 rischio invece di movimenti verso la base del canale, in transito a 15,20, poi supporto a 14,65.

(AM - www.ftaonline.com)