Nexi -6,0% tocca i minimi da marzo 2020 nonostante la notizia dell'acquisizione della piena proprietà di Orderbird, società con sede in Germania fornitore leader di soluzioni software integrate per il settore dell'ospitalità. L'investimento complessivo è di circa 100 milioni di euro. Il titolo del gruppo leader nel settore paytech soffre probabilmente per lo scenario macroeconomico avverso (e quindi sfavorevole ai consumi) che si profila all'orizzonte con il rialzo dei tassi e le incertezze sul conflitto Russia-Ucraina.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)