Il Monetary Policy and Financial Stability Committee della Norges Bank (l'istituto centrale di Oslo) aumenta i tassi d'interesse della Norvegia di 50 punti base all'1,25% dopo averli alzati di 25 punti base in settembre, dicembre e marzo (in precedenza li aveva ridotti di 150 punti base in tre interventi nel 2020). La decisione è andata oltre a quanto anticipato dalla stessa Norges Bank in marzo e complessivamente ha superato le aspettative del mercato: dei 20 economisti che componevano il consensus di Reuters solo sei avevano infatti previsto un rialzo di 50 punti base (14 stimavano un incremento di 25 punti). Era per altro dal 2002 che Norges Bank non aumentava il costo del denaro di 50 punti base. "Sulla base dell'attuale valutazione della commissione circa prospettive ed equilibrio dei rischi, molto probabilmente il tasso ufficiale sarà ulteriormente aumentato all'1,50% in agosto", ha dichiarato la governatrice Ida Wolden Bache. "Un aumento più rapido dei tassi ora ridurrà il rischio che l'inflazione rimanga alta e la necessità di un più forte inasprimento della politica monetaria", ha aggiunto.

(RR - www.ftaonline.com)