Boeing ha chiuso con un crollo del 4,82% mercoledì al Nyse (segnando la peggiore performance del Dow Jones Industrial Average), dopo che il gigante dell'aerospaziale dell'Illinois ha chiuso il terzo esercizio consecutivo in perdita. Nel 2021 Boeing ha registrato un rosso monstre di 4,3 miliardi di dollari, in gran parte dovuto a 3,5 miliardi di dollari di aggravi nel solo quarto trimestre causati dai ritardi accumulati sul 787 Dreamliner (il costo finale dovrebbe salire però fino a 5,5 miliardi). Uscita dall'incubo del 737 Max, fermato per tre anni a causa dei disastri di Lion Air ed Ethiopian Airlines (complessivamente erano state 346 le vittime tra 2018 e 2019), Boeing deve risolvere ancora i difetti di fabbricazione che hanno bloccato le consegne dei superjumbo Dreamliner per la maggior parte degli ultimi 15 mesi.

(RR - www.ftaonline.com)