*Howden Italia Holdings *comunica che in data 5 luglio 2022 si è concluso il periodo di adesione relativo all'offerta pubblica di acquisto totalitaria, obbligatoria ai sensi dell'art. 8 dello statuto sociale di Assiteca S.p.A. (l'"Emittente" o "Assiteca") che richiama l'art. 106 del TUF (l'"Offerta"), promossa dall'Offerente su n. 2.007.978 azioni ordinarie Assiteca, ammesse alle negoziazioni sul sistema multilaterale di negoziazione Euronext Growth Milan organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

I termini utilizzati con la lettera maiuscola nel presente comunicato, se non altrimenti definiti, hanno il medesimo significato ad essi attribuito nel documento di offerta relativo all'Offerta approvato da Consob con delibera n. 22351 del 9 giugno 2022 (il "Documento di Offerta").

*Risultati provvisori a conclusione del Periodo di Adesione *

**Sulla base dei risultati provvisori comunicati dall'Intermediario Incaricato del Coordinamento della Raccolta delle Adesioni, Intermonte SIM S.p.A., si rende noto che dal 15 giugno 2022 al 5 luglio 2022 (estremi inclusi) sono state portate complessivamente in adesione all'Offerta n. 1.665.747 azioni Assiteca, pari a circa il 3,903% del relativo capitale sociale e al 82,956% delle azioni Assiteca oggetto dell'Offerta. Si ricorda che l'Offerente, alla Data del Documento di Offerta, deteneva complessive n. 40.665.375 azioni ordinarie Assiteca, pari a circa il 95,295% del relativo capitale sociale.

Alla luce di quanto precede, sulla base dei risultati provvisori dell'Offerta (se confermati), l'Offerente verrà a detenere complessive n. 42.331.122 azioni Assiteca, pari a circa il 99,198% del capitale sociale dell'Emittente. Il pagamento del Corrispettivo dell'Offerta – pari a Euro 5,624 per ciascuna azione Assiteca – ai titolari delle azioni Assiteca portate in adesione durante il Periodo di Adesione, a fronte del contestuale trasferimento di proprietà all'Offerente di tali azioni, avverrà il 12 luglio 2022.

*Modalità e termini di adempimento dell'Obbligo di Acquisto ai sensi dell'art. 108, comma 1, del TUF e del Diritto di Acquisto ai sensi dell'art. 111 del TUF *

Dal momento che l'Offerta ha ricevuto adesioni e avendo l'Offerente già dichiarato che non intende ripristinare un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni Assiteca sull'Euronext Growth Milan, l'Offerente medesimo si avvarrà del Diritto di Acquisto, ossia del diritto di acquistare, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 111 del TUF come richiamato dall'art. 8-bis dello statuto sociale dell'Emittente, le n. 342.231 azioni Assiteca residue in circolazione, pari a circa lo 0,802% del capitale sociale dell'Emittente (le "Azioni Residue") ad un corrispettivo per Azione pari al Corrispettivo dell'Offerta.

L'Offerente, esercitando il Diritto di Acquisto, adempirà all'obbligo di acquistare le residue Azioni in circolazione da chi ne faccia richiesta, ai sensi dell'art. 108, comma 1, del TUF come richiamato dall'art. 8-bis dello statuto sociale dell'Emittente, dando pertanto corso ad un'unica procedura (la Procedura Congiunta) che avrà ad oggetto le Azioni Residue, per un controvalore complessivo pari a Euro 1.924.707,14.

La Procedura Congiunta avrà efficacia in data 13 luglio 2022, nel momento in cui l'Offerente comunicherà all'Emittente l'avvenuto deposito e la disponibilità delle somme per il pagamento del corrispettivo della Procedura Congiunta. Si specifica al riguardo che il Diritto di Acquisto viene esercitato nei confronti di tutte le Azioni Residue e che, pertanto, indipendentemente dalla richiesta di pagamento del corrispettivo della Procedura Congiunta di cui sopra, a far tempo dalla data di comunicazione all'Emittente dell'avvenuto deposito delle somme per il pagamento del corrispettivo della Procedura Congiunta (i.e. il 13 luglio 2022) avrà efficacia il trasferimento della titolarità, in capo all'Offerente, delle Azioni Residue, con conseguente annotazione sul libro soci da parte dell'Emittente ai sensi dell'art. 111, comma 3, del TUF.

I titolari di Azioni Residue potranno ottenere il pagamento del corrispettivo della Procedura Congiunta direttamente presso i rispettivi intermediari. L'obbligo di pagamento del corrispettivo della Procedura Congiunta si intenderà assolto nel momento in cui le relative somme saranno trasferite agli intermediari da cui provengono le Azioni Residue oggetto della Procedura Congiunta. Resta ad esclusivo carico degli azionisti il rischio che gli intermediari non provvedano a trasferire tali somme agli aventi diritto o ne ritardino il trasferimento.

Decorso il termine di prescrizione quinquennale di cui all'art. 2949 c.c., e salvo quanto disposto dagli artt. 2941 ss. c.c., i titolari delle Azioni Residue che non abbiano richiesto il pagamento perderanno il diritto di ottenere il pagamento del corrispettivo della Procedura Congiunta.

*Revoca dalle negoziazioni sull'Euronext Growth Milan delle azioni Assiteca S.p.A. *

Si fa presente che Borsa Italiana disporrà che le azioni dell'Emittente siano sospese delle negoziazioni sull'Euronext Growth Milan nelle sedute dell'11 e 12 luglio 2022 e revocate dalle negoziazioni a partire dalla seduta del 13 luglio 2022. Comunicato sui risultati definitivi dell'Offerta Con apposito comunicato stampa ai sensi dell'art. 41, comma 6, del Regolamento Emittenti, la cui pubblicazione è prevista nella giornata del 6 luglio 2022, saranno resi noti i risultati definitivi dell'Offerta.

(GD - www.ftaonline.com)