Il Consiglio di Amministrazione di Orsero S.p.A. ("Orsero"), società quotata sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana (MTA), segmento Star, e holding dell'omonimo Gruppo tra i leader nell'Europa mediterranea per l'importazione e la distribuzione di prodotti ortofrutticoli freschi (il "Gruppo") ha approvato: il Progetto di Bilancio di Esercizio 2020 e i Dati Economico - Finanziari Consolidati al 31 dicembre 2020.

• RICAVI TOTALI IN CRESCITA DEL +3,6% PARI A € 1.041,5 MILIONI, GRAZIE AL CONTRIBUTO DI ENTRAMBE LE BUSINESS UNIT OPERATIVE: IMPORT & DISTRIBUZIONE E SHIPPING
• ADJUSTED EBITDA IN CRESCITA DEL 25% CIRCA PARI A € 48,4 MILIONI, CON UN NOTEVOLE MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DELLA BU IMPORT & DISTRIBUZIONE E L'INCREMENTO SIGNIFICATIVO DELLA MARGINALITÀ DELLA BU SHIPPING
• SI CONSOLIDA LA RIPRESA DI TUTTI GLI INDICATORI ECONOMICO-REDDITUALI DELLA FRANCIA
• UTILE NETTO DI ESERCIZIO PARI A € 12,3 MILIONI (UTILE NETTO ADJUSTED PARI A € 14,0 MILIONI)
• POSIZIONE FINAZIARIA NETTA, PARI A € 103,3 MILIONI, IN RIDUZIONE RISPETTO A DICEMBRE 2019 PER EFFETTO DI UNA IMPORTANTE GENERAZIONE DI CASSA

PROPOSTO DIVIDENDO CASH DI 20 CENTESIMI PER AZIONE, IN SENSIBILE INCREMENTO RISPETTO AL PASSATO

Raffaella Orsero, CEO del Gruppo, ha commentato: "Aver raggiunto e superato gli obiettivi che ci siamo prefissati per il 2020, nonostante le numerose sfide socioeconomiche provocate dalla pandemia, continua a dimostrare la solidità del nostro modello di business in un settore certamente resiliente. La pandemia ha messo in luce il vero valore di ciò che facciamo, assicurare alle persone prodotti freschi e salubri ogni giorno. Abbiamo lavorato in ogni parte del mondo con impegno e fantasia, gestendo gli imprevisti e aggirando gli ostacoli per rispondere ad una domanda imprevedibilmente volatile. I nostri Clienti hanno mostrato una flessibilità e una capacità di adattamento incredibile. Ognuno ha fatto la sua parte con un meraviglioso spirito di collaborazione. La sfida, purtroppo, non è ancora finita ma siamo fiduciosi che continueremo a fronteggiarla".

Matteo Colombini, CFO e co-CEO, ha commentato: "Siamo molti soddisfatti per gli ottimi risultati raggiunti nel 2020 che ci restituiscono indicatori economici patrimoniali in significativo miglioramento in tutte le Business Unit operative del Gruppo, nonostante alcuni prodotti del nostro paniere, legati ai consumi fuori casa, siano stati significativamente impattati dagli effetti della pandemia. La nostra strategia di crescita continua nel solco di importanti progetti di sviluppo organici rivolti alle filiere nazionali e alle categorie di prodotti per i quali vediamo un maggior sviluppo in termini di crescita dei consumi. Continuiamo in parallelo a lavorare alla individuazione di opportunità di crescita per linee esterne guardando a società che operano in segmenti di mercato caratterizzati da importanti trend di crescita e alta redditività, con l'obiettivo di costruire giorno dopo giorno un top player del settore a livello europeo".

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE: GUIDANCE 2021
Si ricorda che sulla base delle proiezioni di budget approvate per l'esercizio 2021 e in continuità con il precedente esercizio in data 1° febbraio 2021 la Società ha comunicato la Guidance sui principali indicatori economico – finanziari previsti per l'esercizio in corso. Di seguito i principali indicatori previsionali consolidati comunicati:

Guidance FY 2021:
• Ricavi netti compresi tra € 1.040 milioni e € 1.060 milioni;
• Adjusted Ebitda compreso tra € 47 milioni e € 49 milioni;
• Utile netto compreso tra € 13 milioni e € 15 milioni;
• Posizione finanziaria netta compresa tra € 82 milioni e € 87 milioni;
• Investimenti in attivo immobilizzato operativo compresi tra € 9 milioni e € 10 milioni.
Le proiezioni 2021 sono elaborate a perimetro costante rispetto al 2020. Le proiezioni 2021 tengono conto dell'attuale contesto macroeconomico e sanitario europeo e, per quanto possibile, prospettico che permane molto incerto benché, come già riscontrato e comunicato nel corso del 2020, la natura dell'attività, il settore di riferimento ed il business model del gruppo Orsero si siano dimostrati resilienti rispetto agli effetti derivanti dalla pandemia da COVID-19. Il management e la Società monitorano costantemente i principali indicatori economici e patrimoniali al fine di poter prontamente reagire a eventuali nuovi scenari ad oggi non prevedibili.

(RV - www.ftaonline.com)