OVS (+4,88%) sta risalendo la china dopo la flessione subita nella settimana di Ferragosto e si riavvicina agli ostacoli a 1,85, trend line tracciata dai massimi di giugno. Una vittoria su questo riferimento confermerebbe le attese di rialzo prospettando un allungo verso 1,90 e 2,00 euro. Al contrario discese sotto 1,64 rinvierebbero le ambizioni di crescita favorendo cali verso quota 1,48/1,50.

(CC - www.ftaonline.com)