OVS (+6,68%) si slancia nuovamente verso i massimi di gennaio a 1,25 circa, segnalando l'intenzione di voler superare l'ostacolo e riattivare la corsa partita lo scorso ottobre in direzione di obiettivi a 1,50 circa, lato alto del canale che sale dai minimi di marzo. Discese sotto la media mobile esponenziale a 50 giorni, passante da 1,10 circa, aumenterebbero rischio di assistere a ripiegamenti verso quota 1,00.

(CC - www.ftaonline.com)