OVS ha annunciato ieri a mercati chiusi una lettera d'intenti con gli azionisti di Coin per una possibile acquisizione del 100% della società e l'estensione del programma di acquisto di azioni proprie per ulteriori 10 milioni di euro. Se quest'ultima notizia è stata ben accolta da analisti e mercato, l'operazione sulla catena di grandi magazzini solleva invece dubbi. Gli esperti sottolineano infatti come Coin sia storicamente in perdita (andrebbe quindi a diluire i margini del gruppo) e che ci sarebbe poca razionale industriale nel deal. Il titolo OVS, arrivato a guadagnare fino al 4,8%, ora segna un +1,71% a 1,608 euro.

(RV - www.ftaonline.com)