OVS ha fornito indicazioni sull'andamento delle vendite. "L'evoluzione della pandemia da Covid-19 nei primi mesi dell'esercizio in corso (1 febbraio 2021- 31 gennaio 2022) ha determinato un prolungamento della vigenza delle restrizioni oltre quanto previsto nelle assunzioni del Budget del 2021 in particolare nei mesi di marzo e aprile 2021 che, unitamente alla chiusura dei centri commerciali nei week-end, perdurata fino al 17 maggio 2021, hanno determinato una flessione delle vendite rispetto alle previsioni. Il Gruppo OVS ha reagito a tale evento avviando varie attività di riduzione dei costi limitando così in maniera sostanziale l'impatto sulla reddittività. Nei primi 27 giorni del corrente mese di maggio la situazione si è completamente evoluta in senso positivo. Le vendite del Gruppo sono risultate in forte crescita rispetto sia al mese di Maggio 2019 che al budget ed in modo particolare si segnala che dal primo week-end di riapertura dei centri commerciali l'andamento di tutti i parametri commerciali e reddituali del Gruppo è molto positivo e in miglioramento rispetto alle previsioni. I risultati economici e finanziari progressivi alla data di pubblicazione del presente documento sono migliori rispetto al Budget dell'anno in corso. "

(RV - www.ftaonline.com)