Papa:deploriamo infedelta' preti ma ricordiamo quelli fedeli

Benedetto XVI, non rassegnarsi a vedere confessionali vuoti

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 18 GIU - Le 'infedelta'' dei sacerdoti non sono 'mai abbastanza deplorate': e' 'la Chiesa stessa a soffrirne', dice il Papa. Benedetto XVI ricorda pero' che ci sono anche tanti preti veri e rimarca la 'fedelta' coraggiosa di tanti sacerdoti che, pur tra difficolta' e incomprensioni, restano fedeli alla loro vocazione'. Poi raccomanda ai sacerdoti: 'Non dovrebbero mai rassegnarsi a vedere deserti i loro confessionali ne' limitarsi a constatare la disaffezione dei fedeli'.