Partenza al rialzo per il future Eurostoxx 50. Il future Eurostoxx 50 sale dello 0,3% circa a 4192 punti. Dopo il sell-off di settimana scorsa gli addetti ai lavori vanno in cerca di occasioni a prezzi migliori sul mercato e gli acquisti vengono agevolati anche dalla stabilità dei prezzi delle materie prime.
Stanno inoltre scemando le preoccupazioni riguardo alla riduzione degli acquisti di asset da parte della Fed, alla luce del rallentamento delle attività commerciali visto in agosto negli Stati Uniti. Markit ha infatti reso noto che nel mese di agosto l'Indice PMI Manifatturiero (flash) è atteso a 61,2 punti in calo dai 63,4 punti del mese precedente, sui minimi da 4 mesi. La rilevazione di agosto evidenzia un rallentamento della crescita delle attività dei servizi, con l'indice che scende a 55,2 punti da 59,9 precedenti. L'indice Composite è atteso a 55,4 punti da 59,9 punti precedenti. In generale comunque l'economia continua a tirare. La National Association of Realtors ha reso noto che ad agosto le vendite di abitazioni esistenti sono cresciute del 2% a 5,99 milioni di unità. Il dato è risultato superiore al consensus fissato a 5,83 milioni di unità. A luglio le vendite di case erano cresciute del'1,6% a 5,87 milioni di unità.
C'è attesa anche per la conferenza annuale della Fed a Jackson Hole, che si terrà in settimana (venerdi' 27 agosto, la conferenza sarà trasmessa in streaming), dalla quale potrebbero emergere nuovi indizi riguardo al comportamento della Fed in materia di "tapering" mentre resta viva la problematica relativa al Covid che sta costringendo sempre più paesi a nuove misure restrittive e a locali lockdown.
Negli Usa le quotazioni sono state sostenute dall'approvazione definitiva da parte della Fda del vaccino anti Covid-19 di Pfizer-BioNTech che potrebbe rilanciare la campagna vaccinale. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,61%, l'S&P 500 lo 0,85% ed il Nasdaq Composite l'1,55%.
Il buon andamento in apertura dei future europei è legato anche al Pil tedesco. In Germania, l'Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha reso noto che il Pil relativo al secondo trimestre 2021 è aumentato dell'1,6% rispetto al primo trimestre 2021. Il dato ha evidenziato una variazione positiva del 9,6% sullo stesso trimestre dell'anno precedente, meglio del previsto (+9,6%). Nel primo trimestre 2021 il Pil era diminuito del 3,4%, nel quarto trimestre 2020 del 3,3%.
Il future Eurostoxx 50 ha toccato con i massimi di ieri a 4182 il 61,8% di ritracciamento del ribasso dal top del 13 agosto a 4238,5. La rottura questa mattina di quella resistenza lascia ben sperare per il ritorno in area 4240. Oltre quei livelli resistenza solida a 4300 circa. Sotto la media mobile esponenziale a 20 giorni, coincidente con i minimi di ieri a 4152, atteso invece il test di 4106 (media esponenziale a 50 giorni già toccata venerdì dai prezzi).

(AM - www.ftaonline.com)