Partenza al rialzo per il future Eurostoxx 50. Il future sale questa mattina dello 0,21% a 4364 punti. Restano tuttavia sul piatto alcuni temi spinosi che potrebbere rendere problematico il proseguimento del rialzo. Sotto i riflettori è soprattutto l'andamento della pandemia di coronavirus in Europa, con il ritorno in molti Paesi di restrizioni finalizzate al contenimento della niova ondata di contagi. L'attenzione degli investitori è rivolta anche alla possibile accelerazione nel tapering da parte della Federal Reserve, come ipotizzato dal membro del Board of Governors Christopher Waller. Dal future Eurostoxx 50 settimana scorsa sono arrivati segnali di rallentamento dell'uptrend. Il future Eurostoxx 50 ha infatti archiviato venerdì una candela settimanale di tipo "shooting star", elemento che compare spesso in corrispondenza dell'avvio di una fase di rallentamento dell'ascesa (come ad esempio nella settimana terminata il 3 settembre o in quella del 22 gennaio). La condizione perchè questa indicazione di debolezza potenziale si trasformi in un segnale ribassista è la violazione della base della candela stessa, quindi dei 4327 punti circa. In quel caso diverrebbe probabile la discesa a testare proprio il massimo della candela del 3 settembre, a 4250 circa, dove transita anche la media mobile esponenziale a 50 giorni. Movimenti fino a quei livelli potrebbero rivelarsi un inciampo solo temporaneo, la violazione di area 4250 introdurrebbe invece a discese verso 4110 circa, base del canale crescente disegnato dai minimi di fine ottobre 2020. Rialzi oltre i 4400 punti potrebbero invece anticipare movimenti verso il lato alto del canale, in area 4625 punti.

(AM - www.ftaonline.com)