Partenza positiva per il future Eurostoxx 50. Il future ieri ha mancato un'importante occasione per mandare un segnale di forza importante. I massimi di quota 3584 (ma la chiusura è stata registrata a 3514) sono stati toccati in corrispondenza del top del 16 giugno e del lato alto del gap del 13 giugno (per la precisione a 3590) ma soprattutto della trend line rialzista che unisce i minimi di marzo 2020 e quelli di marzo 2022, violata al ribasso il 13 giugno e da allora resistenza chiave. Solo il ritorno al di sopra della linea permetterebbe di cancellare il segnale ribassista inviato con la sua violazione. In caso contrario il rimbalzo visto dal minimo del 23 giugno rischia di dimostrarsi solo un "return move" verso la trend line, ovvero una reazione temporanea, destinata a lasciare spazio alla ripresa del ribasso. Sotto area 3450 probabile non solo il test del minimo di marzo a 3380, ma anche quello di 3320, 50% di ritracciamento del rialzo dai minimi di marzo 2020, supporto critico anche in ottica di medio lungo periodo. Oltre 3590 possibile invece un rialzo di 150 punti almeno.

(AM - www.ftaonline.com)