Per Clarida (Fed) banche centrali non dovrebbero coordinarsi

Secondo Richard Clarida, vice chairman del Board of Governors della Federal Reserve (Fed), le banche centrali dei diversi Paesi non dovrebbero coordinarsi dal punto di vista delle politiche monetarie perché ciò ne metterebbe in dubbio la credibilità.

Secondo Richard Clarida, vice chairman del Board of Governors della Federal Reserve (Fed), le banche centrali dei diversi Paesi non dovrebbero coordinarsi dal punto di vista delle politiche monetarie perché ciò ne metterebbe in dubbio la credibilità. "Adottare una cooperazione formale di politica monetaria globale potrebbe plausibilmente erodere la credibilità di un istituto centrale e il sostegno pubblico alla sua indipendenza", ha dichiarato, secondo quanto riporta Reuters, intervenendo all'Asia Economic Policy Conference. Clarida ovviamente ha precisato che i diversi istituti possono utilmente condividere analisi e adottare politiche simili in risposta a choc globali comuni ma un coordinamento esplicito farebbe probabilmente più male che bene.

(RR - www.ftaonline.com)