Secondo quanto riporta Bloomberg, Unilever si preparerebbe al taglio di migliaia di posti di lavoro nel management per rendere la società più reattiva (si tratterebbe comunque di una percentuale minima di un organico globale di circa 150.000 addetti). La ristrutturazione, che potrebbe essere annunciata già in settimana, arriva dopo il tentativo abortito di acquisire il business Consumer Healthcare di GlaxoSmithKline (Gsk) per 50 miliardi di sterline (circa 60 miliardi di euro). E soprattutto dopo che il Financial Times ha riportato che il fondo attivista Trian Fund Management avrebbe ammassato una partecipazione nel capitale del colosso dei beni di largo consumo. Notizia quest'ultima che aveva spinto in rally del 7,31% Unilever lunedì a Londra, contro il netto declino del 2,63% del Ftse 100.

(RR - www.ftaonline.com)