Secondo Janet Yellen varrebbe la pena di considerare l'adozione di misure per abbassare i dazi sulle merci cinesi, visti gli "effetti desiderabili" che una tale mossa potrebbe avere sull'abbassamento dell'inflazione Usa, salita in marzo all'8,5% annuo dal 7,9% di febbraio, sui massimi da fine 1981. "Vogliamo fare tutto il possibile per abbassare l'inflazione", ha dichiarato in un'intervista a Bloomberg Tv l'ex chairwoman della Federal Reserve, che dal gennaio 2021 è alla guida dello U.S. Department of Treasury (il ministero del Tesoro di Washington). Yellen in particolare ha citato la decisione del presidente Joe Biden di rilasciare petrolio dalla Strategic Petroleum Reserve e le misure introdotte per affrontare i problemi alla supply chain globale. Anche il taglio delle tariffe sull'export cinese è però da considerare. "Ci sarebbero effetti desiderabili. È qualcosa che stiamo valutando", ha aggiunto Yellen.

(RR - www.ftaonline.com)