Petroliferi positivi con l'eccezione di Saipem: il greggio sale sui massimi da inizio settimana scorsa. Il future luglio sul Brent segna 66,35 $/barile, il future giugno sul WTI 63,40 $/barile. Eni +0,9%, Tenaris +2,0%. Saipem -6,4% ha toccato a inizio mattinata i minimi da metà novembre in scia ai risultati del primo trimestre negativi e peggiori delle attese e al ritorno della guidance 2021 dopo che Total (+1,2% a Parigi) ha dichiarato "force majeure" sul progetto Mozambique LNG. Il progetto vale circa 4 miliardi di euro (il 16% dell'intero portafoglio ordini di Saipem), di cui circa 1,4 miliardi di euro per attività dal 1 aprile a fine anno 2021.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)