Petroliferi sottotono: il greggio nella notte ha toccato i minimi dal 2 maggio. Il future luglio 2022 sul Brent segna 104,75 $/barile, il future giugno 2022 sul WTI segna 102,05 $/barile. Eni +0,9%, Tenaris +0,2%, Saipem -5,6%. Su quest'ultima si segnala un'intervista al Sole 24 Ore dell'a.d. Francesco Caio e del d.g. Alessandro Puliti in cui si profila una velocizzazione della tempistica per l'aumento di capitale da 2 miliardi di euro entro l'estate (settembre/ottobre l'indicazione precedente).

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)