Philip Morris International e Swedish Match confermano le indiscrezioni del Wall Street Journal su negoziati in corso per il possibile takeover del gruppo di Stoccolma da parte del produttore delle sigarette Marlboro. Secondo il quotidiano finanziario newyorkese la valutazione di Swedish Match sarebbe intorno a 15 miliardi di dollari. La preda è attiva nel settore del tabacco prevalentemente nei prodotti alternativi (snus e nicotine pouche) e proprio quest'anno dovrebbe dismettere l'ultimo business che ancora controlla nel tabacco da combustione, ovvero quello dei sigari. Il colosso del Connecticut (dal 2008 separato da Altria, capogruppo di Philip Morris Usa) è da tempo impegnato in una radicale trasformazione verso un mondo smoke-free e l'acquisizione di Swedish Match sarebbe funzionale a questa strategia. Swedish Match aveva chiuso in declino dello 0,58% lunedì a Stoccolma. Philip Morris aveva successivamente guadagnato lo 0,94% al Nyse.

(RR - www.ftaonline.com)