Seduta in rosso a Piazza Affari. Il FTSE MIB segna -0,74%, il FTSE Italia All-Share -0,84%, il FTSE Italia Mid Cap -1,72%, il FTSE Italia STAR -2,03%.
BTP e spread in peggioramento. Il rendimento del decennale segna 1,39% (chiusura precedente a 1,36%), lo spread sul Bund 141 bp (da 137) (dati MTS).
Indici azionari americani in netto ribasso alla ripresa degli scambi dopo la festività di ieri. La Federal reserve di New York ha comunicato che l'indice Empire State Manufactoring (che misura l'andamento dell'attività manifatturiera di New York) si attesta nel mese di gennaio a -0,7 punti da +31,9 punti di dicembre, risultando nettamente inferiore alle attese degli analisti fissate su un indice pari a 25,7 punti. Dopo diciotto mesi di letture positive, le condizioni economiche generali sono scese di ben trentatré punti a -0,7 punti, suggerendo che la crescita si è arrestata dopo un periodo di notevole espansione.
Sempre negli USA è stato reso noto che l'Indice del Mercato Immobiliare NAHB (National Association of Home Builders) si è attestato a 83 punti nel mese di gennaio da 84 punti della lettura precedente (consensus pari a 84 punti).
A Milano in rosso Telecom Italia, -3,2% dopo la decisione di Barclays di ridurre il target a 0,27 euro. Secondo indiscrezioni di stampa oggi era in programma una riunione informale in cui il d.g. Pietro Labriola (probabile nuovo a.d. a breve) illustrerà al cda il piano per la riorganizzazione del gruppo. Il piano prevede la scissione in due o più società: quella della rete dovrebbe prendere 10 dei circa 18 miliardi di euro di debito netto di Telecom: gli obiettivi sono fermare l'OPA di KKR e accelerare i lavori per la realizzazione della rete unica.
Diasorin -3,31% sui minimi da giugno. Il titolo continua a perdere terreno dopo l'entrata in vigore il 10 gennaio del Green Pass rafforzato (che si ottiene solo con il vaccino o con la guarigione dal Covid-19) per accedere a bar, ristoranti, alberghi, palestre, piscine, mezzi di trasporto. Probabile quindi una diminuzione della domanda di tamponi, domanda che diminuirà ulteriormente con l'obbligo per gli over 50. Diasorin è attiva, tra le altre cose, nella produzione dei test anti SARS-CoV-2.
Vendite sul settore lusso: Moncler -2,04%, Brunello Cucinelli -2,97%. In rosso anche Salvatore Ferragamo -1,74%: Morgan Stanley ha peggiorato la raccomandazione sul titolo da equalweight a underweight con target ridotto da 20,00 euro a 18,50. Negativa anche Tod's -2,19%, Morgan Stanley ha tagliato il target price sul titolo portandolo da 54 a 42 euro (-22,2%), la raccomandazione è stata abbassata a "Underweight" da equal weight.
In controtendenza alcuni petroliferi grazie all'ulteriore progresso del greggio: il Brent ha toccato il massimo dal 2014. I future marzo 2022 segnano per il Brent 87,2 $/barile, per il WTI 84,50 $/barile (massimo dal 10 novembre scorso). Eni +0,44%, Tenaris +2,09%, Saipem -2,7%.
Bancari attorno alla parità nonostante la debolezza del mercato. Bene Unicredit +0,53%, Intesa Sanpaolo -0,1% mentre BPER Banca, che sta collocando un'obbligazione Tier2 scadenza 2032 non richiamabile per i primi 5 anni e mezzo, ha chiuso invariata. Secondo il Ifr (Refinitiv) l'importo del bond è di 600 milioni di euro e gli ordini hanno superato gli 800 milioni, il rendimento si attesta a 3.875%.
Bel progresso per Officina Stellare +3,27%. Il gruppo attivo nella progettazione e produzione di strumentazione per i settori dell'Aerospazio e della Difesa ha firmato un contratto da 8,5 milioni di euro per la fornitura di una serie di telescopi spaziali e lo sviluppo in parallelo di un nuovo modello a più alte prestazioni. Il committente è un primario player internazionale attivo nel settore delle analisi geo-spaziali con cui Officina Stellare ha una consolidata collaborazione tecnica e commerciale. Si tratta di un contratto molto importante dato che al 30 giugno 2021 il portafoglio ordini aveva una controvalore di circa 12 milioni di euro.
Bene Clabo +5,43: nel 2021 i ricavi sono saliti a 51,5 milioni di euro (+43,8% a/a) oltre il target minimo di 45 milioni fissato dal gruppo attivo nel settore delle vetrine espositive professionali per gelaterie, pasticcerie, bar, caffetterie e hotel.

(AC - www.ftaonline.com)