FTSE MIB +0,20%.Il FTSE MIB segna +0,2%, il FTSE Italia All-Share +0,2%, il FTSE Italia Mid Cap +0,24%, il FTSE Italia STAR +0,4%.BTP e spread stabili.

Il rendimento del decennale segna 0,89% (chiusura precedente a 0,89%), lo spread sul Bund 107 bp (da 107) (dati MTS). Future sugli indici azionari europei negativi (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 -0,2%, FTSE 100 -0,2%, DAX -0,1%, FTSE MIB -0,1%.

Future sugli indici azionari americani piatti: S&P 500 +0,01%, NASDAQ 100 -0,02%, Dow Jones Industrial -0,02%.Mercato azionario giapponese negativo, il Nikkei 225 ha terminato a -0,40%. Borse cinesi miste: l'indice CSI di Shanghai e Shenzhen al momento segna +0,4%, l'Hang Seng di Hong Kong -0,2% circa.

Euro in calo contro dollaro. EUR/USD al momento quota 1,2110 circa.

A Milano brilla Saipem (+4%) dopo la firma con Naval Energies di un accordo per l'acquisizione delle attività di Naval Energies nel settore dell'energia eolica flottante. Intesa Sanpaolo ha confermato il rating "add" sul titolo indicando un prezzo obiettivo di 2,4 euro.

Poco mossa Generali. L'agenzia di rating Fitch ha comunicato di aver confermato il giudizio sulla solidità finanziaria del gruppo triestino a "A-". L'agenzia ha inoltre confermato il giudizio "BBB+" sul merito di credito. L'outlook rimane stabile. La decisione segue l'annuncio da parte di Generali di un'offerta pubblica di acquisto di Cattolica di Assicurazione. Su base pro-forma, Fitch si attende che l'acquisizione risulti complessivamente neutrale dal punto di vista della capitalizzazione, della leva finanziaria e del profilo di rischio d'investimento di Generali.

In verde Salvatore Ferragamo (+0,2%): è in corso una trattativa in esclusiva con Interparfums Inc., produttore e distributore di profumi e cosmetici di prestigio, per la gestione in licenza mondiale del business dei profumi a marchio Ferragamo.

Carraro stabile a Milano dopo che Fly ha prolungato il periodo di adesione all'OPA all'8 giugno.

L'agenda macroeconomica di oggi prevede alle 10:30 il dato PMI sulle costruzioni del Regno Unito, alle11:00 le Vendite al dettaglio europee di aprile, alle 13:00 è previsto l'intervento di Powell (Fed);alle 14:30 la pubblicazione dell' Indice retribuzioni del Tasso di disoccupazione e dei Nuovi lavoratori dipendenti non agricoli. Alle 16:00 Ordinativi industriali.

(CC - www.ftaonline.com)