Netto rialzo quest'oggi per la borsa italiana. Gli addetti ai lavori credono in una svolta positiva nelle trattative tra Russia e Ucraina. Il FTSE MIB segna +2,41%, il FTSE Italia All-Share +2,41%, il FTSE Italia Mid Cap +2,83%, il FTSE Italia STAR +2,91%.
BTP in peggioramento spread in recupero. Il rendimento del decennale segna 2,13% (chiusura precedente a 2,09%), lo spread sul Bund 149 bp (da 151) (dati MTS).
Mercati azionari americani in verde. Negli Stati Uniti il Conference Board ha annunciato che l'Indice di fiducia dei consumatori e' salito a 107,2 punti nel mese di marzo dai 105,7 punti del mese precedente (rivisto da 110,5). Il dato e' risultato superiore alle previsioni degli addetti ai lavori che attendevano un indice pari a 107 punti. L'indagine JOLTS (Job Openings and Labor Turnover Survey) segnala invece che le posizioni lavorative ricercate dai datori di lavoro a febbraio si sono attestate a 11,266 milioni, inferiori ai 11,283 milioni di gennaio (rivisto da 11,263 milioni unità) e ai 11,000 milioni attesi dagli economisti.
Bancari in rally dopo che Mosca ha dichiarato che ridurrà l'attività militare a Kiev e Chernihiv. Intanto nei negoziati Russia-Ucraina in corso a Istanbul su discute di un possibile incontro tra Putin e Zelensky. L'indice FTSE Italia Banche +5,7%. Unicredit +7,52%, BPER Banca +5,88%, Intesa Sanpaolo +5,7%, Banco BPM +5,28%.
Il segno positivo ha interessato gran parte dei titoli del FTSE Mib, ad eccezione di CNH Industrial (-3,72), Eni (-1,33%), Generali (-2%), Leonardo (-2,35%), Tenaris (-2,73%) titoli che avevano corso molto nel recente passato.
Buone performance anche nel lusso: Moncler +5,61%, Tod's +6,38%, Salvatore Ferragamo +5,94%, Brunello Cucinelli +4,44%. Brilla Safilo Group +9,26% grazie alla decisione degli analisti di Intesa Sanpaolo: hanno migliorato la raccomandazione sul titolo a buy.
Bene anche i difensivi Diasorin +6,68%, Recordati +4,35% e Amplifon +6,34%. Su quest'ultima si segnala una ricerca condotta negli USA da Amplifon Hearing Health Care secondo cui i consumatori attribuiscono molto valore all'ampiezza della gamma di soluzioni e alla qualità dell'assistenza del fornitore di soluzioni per l'udito.
Telecom Italia -0,12% ritraccia dopo il rally degli ultimi giorni. Oggi il cda dovrebbe dare una risposta alla richiesta di due diligence a KKR nell'ambito dell'offerta non vincolante su tutto il gruppo. Il board dovrebbe anche esaminare la proposta non vincolante di CVC per una partecipazione di minoranza di EnterpriseCo.
Autogrill +6,18% accelera e tocca i massimi da inizio mese. Il titolo beneficia della ripresa dei negoziati Russia-Ucraina a Istanbul. Autogrill è il gruppo leader nella ristorazione per chi viaggia con una quota del 55% dei ricavi nel segmento aeroporti (dato 2021). La prospettiva di cessazione del conflitto apporta un miglioramento dello scenario. Autogrill ha chiuso in 2021 con ricavi pari a 2,6 miliardi di euro (+30,9%) e risultato netto a -37,8 milioni da -479,9 nel 2020.
Buzzi Unicem +7,02% estende il rimbalzo dopo l'affondo di venerdì a seguito dei dati 2021 e della guidance 2022: per l'attuale esercizio, ipotizzando che il conflitto militare in Ucraina si protragga per alcuni mesi, il management prevede una diminuzione del margine operativo lordo di circa il 10%. Alcuni importanti broker come Berenberg e UBS hanno ridotto i target sul titolo ma con raccomandazione buy confermata: il gruppo di Casale Monferrato è molto esposto sugli USA e questo rafforza l'opinione positiva.
Notizie positive per Sciuker Frames +3,3%. La controllata Sciuker Ecospace ha siglato 8 contratti di appalto del valore complessivo di 18,2 milioni di euro. I contratti stipulati da inizio anno ammontano ad un totale lordo complessivo di circa 39,3 milioni, già ben oltre la metà rispetto all'obiettivo 2022 pari a circa 68 milioni.

(AC - www.ftaonline.com)