Piazza Affari in rialzo. Atlantia e Cattolica sotto i riflettori. FTSE MIB +0,3%. Il FTSE MIB segna +0,1%, il FTSE Italia All-Share +0,4%, il FTSE Italia Mid Cap +0,9%, il FTSE Italia STAR +0,7%. BTP e spread stabili.

Il rendimento del decennale segna 0,92% (chiusura precedente a 0,93%), lo spread sul Bund 109 bp (da 110) (dati MTS). Indici azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,2%, DAX 30 di Francoforte -0,3%, CAC 40 di Parigi -0,05%. FTSE 100 di Londra chiuso per festività. Oggi resterà ferma anche Wall Street per il Memorial Day.

Tra i titoli in evidenza Atlantia (+3%): a quasi tre anni dal disastro del ponte Morandi oggi si riunisce l'assemblea degli azionisti per decidere sul passaggio di Autostrade per l'Italia dalla holding delle concessioni della famiglia Benetton al consorzio controllato dalla Cassa depositi e prestiti con i fondi Blackstone e Macquarie. Sugli scudi Cattolica Assicurazioni (+14%) dopo il lancio di un'OPA da parte di Generali (+0,3%). Cattolica sale a 6,80 circa, allineandosi al prezzo dell'OPA di 6,75 euro per azione. Carraro (+2%) ha alzato il prezzo dell'OPA sulla omonima società quotata sull'MTA di Borsa Italiana, leader nei sistemi di trasmissione per veicoli off-highway e trattori specializzati. L'obiettivo dell'OPA è il delisting. L'offerta promossa da Fly – società controllata indirettamente da Enrico e Tomaso Carraro – passa da 2,4 a 2,55 euro per ciascuna azione portata in adesione, si legge in una nota.

Positiva Campari (+0,5%) che ha annunciato l'avvio di un programma di buy-back per soddisfare i piani di stock option e altri piani di incentivazione per dipendenti e membri del consiglio di amministrazione. Il riacquisto inizia in data odierna e terminerà non oltre il 31 marzo 2022 per un valore massimo di 100 milioni di euro, corrispondente a 13.500.000 azioni. Il programma sarà coordinato da EXANE BNP Paribas. In evidenza OVS (+4%): la società ha fornito indicazioni sull'andamento delle vendite indicando una flessione rispetto alle previsioni nei primi mesi dell'esercizio in corso, seguito da una evoluzione in senso positivo resa possibile da una riduzione dei costi e da un minor impatto sulla reddittività. Le vendite del Gruppo sono risultate in forte crescita rispetto sia al mese di Maggio 2019 sia rispetto al budget.

In rally Retelit (+14%). Marbles ha lanciato una offerta pubblica di acquisto sulle azioni non in possesso (attualmente detiene il 28,748% del capitale) a 2,85 euro per azione. Sul fronte macroeconomico l'Istat ha comunicato che nel mese di maggio 2021 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra una variazione nulla su base mensile e un aumento su base annua dell'1,3% (dal +1,1% del mese precedente). L'accelerazione tendenziale dell'inflazione si deve essenzialmente ai prezzi dei Beni energetici, la cui crescita passa da +9,8% di aprile a +13,8% a causa dei prezzi della componente non regolamentata (che accelerano da +6,6% a +12,6%) mentre quelli della componente regolamentata continuano a registrare un forte incremento ma stabile (+16,8% come ad aprile).

In Germania, l'Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha reso note le stime preliminari sull'inflazione. L'indice dei prezzi al consumo è atteso in crescita dello 0,5% a maggio rispetto ad aprile (+0,7%). L'indice è previsto in crescita del 2,5% su base annuale, dal +2% della lettura precedente (consensus +2,3%). L'indice armonizzato dei prezzi al consumo evidenzia una variazione positiva dello 0,3% dal mese precedente e del 2,4% su base annuale.

(RV - www.ftaonline.com)