Piazza Affari in rialzo. Leonardo sotto i riflettori. Altro record per Sesa. FTSE MIB +0,7%.

Il FTSE MIB segna +0,7%, il FTSE Italia All-Share +0,7%, il FTSE Italia Mid Cap +0,6%, il FTSE Italia STAR +0,4%.

BTP e spread incerti. Il rendimento del decennale segna 0,70% (chiusura precedente a 0,71%), lo spread sul Bund 107 bp (da 106) (dati MTS).

Mercati azionari europei positivi: EURO STOXX 50 +0,8%, FTSE 100 +0,5%, DAX +0,6, CAC 40 +0,6%, IBEX 35 +0,4%.

Future sugli indici azionari americani in verde: S&P 500 +0,2%, NASDAQ 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,2%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 -0,03%, NASDAQ Composite +0,21%, Dow Jones Industrial -0,21%. Mercati USA oggi chiusi per festività (Labor Day).

Mercato azionario giapponese in accelerazione, il Nikkei 225 stamattina ha terminato a +1,83%. *Borse cinesi positive: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +1,97%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna +0,9%.

Leonardo +2,5% positiva in avvio grazie alle dichiarazioni dell'a.d. Alessandro Profumo rese a margine del Forum Ambrosetti di Cernobbio. Gli spunti principali riguardano il rispetto dei target 2021 e la conferma della quotazione di DRS non appena le condizioni di mercato saranno favorevoli. Ricordiamo martedì scorso le indiscrezioni de Il Giornale, secondo cui il gruppo in autunno potrebbe riprendere in mano l'IPO a Wall Street della controllata: l'ipotesi è un collocamento del 35% del capitale con un incasso fino a 1,2 miliardi di dollari (circa 1,02 miliardi di euro). Il quotidiano aveva riferito anche di un'offerta a breve da parte di Fincantieri +0,6% per la ex Oto Melara, azienda di armamenti di La Spezia confluita nella divisione Sistemi di Difesa di Leonardo.

Nexi +1,2% positiva dopo le incertezze di venerdì quando l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (l'antitrust) ha comunicato di aver avviato di "un procedimento istruttorio per valutare la fusione per incorporazione di SIA S.p.A. in Nexi S.p.A....Secondo l'Autorità la fusione...potrebbe...determinare la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante da parte della nuova entità con effetti di tipo orizzontale, nonché di natura verticale e conglomerale".

Acquisti su Italgas +0,8%. Varie fonti di stampa indicano la società come l'unica a essere stata invitata a effettuare un rilancio nel processo di privatizzazione della greca Depa. Italgas aveva offerto circa 700 milioni, il 15% in più rispetto a quella del fondo Eph. L'aggiudicazione potrebbe essere annunciata già entro fine settimana.

Buone performance nel lusso: Salvatore Ferragamo +1,7%, Moncler +1,0%, Tod's +1,1%

Telecom Italia +0,2% incerta dopo la flessione di venerdì. Aveva destato perplessità tra gli analisti la decisione di lanciare una campagna abbonamenti al servizio TimVision molto aggressiva: questo potrebbe segnalare difficoltà impreviste nella raccolta di nuovi clienti. A Cernobbio l'a.d. Luigi Gubitosi ha detto di non ritenere che il progetto della rete unica sia stato archiviato.

Rai Way -2,1% in fisiologica correzione dopo il +5,30% di venerdì (toccati i massimi da inizio 2021). Alla fine della scorsa settimana MF ha riportato alcune fonti secondo cui l'ipotesi di fusione con Ei Towers sarebbe tornata d'attualità. Mediaset -% sembra infatti interessata a cedere il suo 40% per reinvestire il ricavato nel progetto MFE (MediaForEurope).

Quinto record storico consecutivo per Sesa +1,5% toccato in avvio a 180,40 euro. Dal minimo dei marzo 2020 a 27,80 euro la performance è quasi del +550%.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: alle 10:30 indice Sentix (fiducia investitori) eurozona e indice Markit PMI costruzioni Regno Unito.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)