Piazza Affari migliore in Europa, tocca i massimi dal 2008. FTSE MIB +0,3%.

Il FTSE MIB segna +0,3%, il FTSE Italia All-Share +0,3%, il FTSE Italia Mid Cap +0,4%, il FTSE Italia STAR +0,3%. BTP e spread in miglioramento. Il rendimento del decennale segna 0,56% (chiusura precedente a 0,58%), lo spread sul Bund 102 bp (da 103) (dati MTS). Mercati azionari europei deboli: EURO STOXX 50 +0,0%, FTSE 100 -0,3%, DAX -0,1%, CAC 40 -0,0%, IBEX 35 -0,2%.

Future sugli indici azionari americani in rosso: S&P 500 -0,2%, NASDAQ 100 -0,1%, Dow Jones Industrial -0,3%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,17%, NASDAQ Composite -0,40%, Dow Jones Industrial +0,41%. Mercato azionario giapponese chiuso per festività (Giorno della Montagna).

Borse cinesi positive: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha terminato a +1,30%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna +0,3%.

Unipol +2,1% guadagna ulteriore terreno e tocca i massimi da fine maggio. Secondo indiscrezioni il gruppo finanziario guidato da Carlo Cimbri potrebbe essere protagonista della creazione del terzo polo bancario essendo primo azionista di BPER Banca e BP Sondrio.

Banco BPM -0,8% e BPER Banca -1,4% arretrano dopo i forti progressi messi a segno venerdì, grazie ai rumor su una possibile aggregazione. L'a.d. di BPM, Giuseppe Castagna, ha dichiarato al Sole 24 Ore che la banca potrebbe anche andare avanti da sola ma un'eventuale aggregazione con un altro istituto costituirebbe un moltiplicatore dei ritorni. Il manager ha precisato che al momento non c'è nulla di concreto con BPER Banca e Banca Carige.

Pirelli +0,6% a 5,4820 euro, estende il rally di venerdì (+7,24%) grazie a dati trimestrali migliori delle attese e al miglioramento della guidance 2021. JP Morgan migliora il giudizio sul titolo a Neutral con target price a 5,60 euro. Stellantis +0,9% guadagna ulteriore terreno in scia agli ottimi dati del primo semestre e al miglioramento della guidance 2021 sul margine EBIT. Nel fine settimana il Messaggero ha rivelato che Carlos Tavares, CEO del gruppo, sta pensando di rimborsare in anticipo il prestito da 6,25 miliardi di euro concesso l'anno scorso da Intesa Sanpaolo a FCA e garantito dallo Stato italiano.

Sale Azimut +0,9%: il gruppo ha registrato nel mese di luglio 2021 una raccolta netta di risparmio gestito positiva per oltre 1,6 miliardi di euro, raggiungendo così i 13,6 miliardi da inizio anno.

Deboli i petroliferi in scia al greggio, sceso sui minimi dal 21 luglio. Il future ottobre sul Brent segna 69,00 $/barile, il future settembre sul WTI segna 66,60 $/barile. Eni -0,5%, Tenaris -0,7%, Saipem -0,1%.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: alle 10:30 indice Sentix (fiducia investitori istituzionali) eurozona. Negli USA alle 16:30 indice JOLTS (mercato del lavoro).

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)