Piazza Affari positiva. Industriali, Telecom e Mediaset in evidenza. FTSE MIB +0,3%.

Il FTSE MIB segna +0,3%, il FTSE Italia All-Share +0,3%, il FTSE Italia Mid Cap +0,3%, il FTSE Italia STAR +0,6%.

BTP e spread stabili. Il rendimento del decennale segna 0,80% (chiusura precedente a 0,80%), lo spread sul Bund 101 bp (da 100) (dati MTS).

Mercati azionari europei positivi: EURO STOXX 50 +0,4%, FTSE 100 +0,4%, DAX +0,5%, CAC 40 +0,4%, IBEX 35 +0,2%.

Future sugli indici azionari americani in verde: S&P 500 +0,2%, NASDAQ 100 +0,2%, Dow Jones Industrial +0,2%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,52%, NASDAQ Composite +0,13%, Dow Jones Industrial +0,38%.

Mercato azionario giapponese positivo, il Nikkei 225 ha terminato a +0,27%. Borse cinesi in forte ribasso: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a -2,84%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna -1,9%.

Positiva Telecom Italia +1,5%. Da ieri e fino al 28 luglio è possibile sottoscrivere la nuova offerta TimVision per calcio e intrattenimento in promozione. L'offerta a 19,99 euro/mese per 12 mesi consente l'accesso ai contenuti di TimVision e a quelli di DAZN, Disney+, Mediaset Infinity e Netflix.

Buon avvio di seduta per Nexi +1,2% a 18,8450 euro. JP Morgan ha avviato la copertura sul titolo con raccomandazione overweight e target a 23 euro.

Industriali in verde: Prysmian +1,3%, Pirelli +0,7%, Interpump +0,7%, STM +1,2%, Piaggio +3,1%.

Bene Mediaset +1,8% che punta con decisione sul progetto del gruppo tv generalista paneuropeo. Lo ha dichiarato al Sole 24 Ore il vicepresidente e a.d. Pier Silvio Berlusconi, rammaricandosi dei due anni persi nel contenzioso con Vivendi. L'obiettivo è chiaro: crescere dimensionalmente per aumentare i ricavi e creare sinergie ed efficienze. Berlusconi punta a un accordo con 1 o 2 altri broadcaster continentali: i contatti sono in corso con partner finanziari e industriali.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: alle 11:00 indice prezzi alla produzione eurozona, alle 14:30 intervento Lagarde (BCE). Negli USA alle 14:30 indice retribuzioni, tasso di disoccupazione, nuovi lavoratori dipendenti non agricoli, bilancia commerciale, alle 16:00 ordinativi industriali.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)