Piazza Affari vira al rialzo e chiude la sedute al di sopra della parità FTSE Mib +0,29%, FTSE Italia All-Share +0,26%, FTSE Italia Mid Cap +0,26%, FTSE Italia STAR +0,32%.
BTP e spread stabili. Il rendimento del decennale segna 0,90% (chiusura precedente a 0,89%), lo spread sul Bund 107 bp (da 106) (dati MTS).
Due ore circa dopo l'apertura di Wall Street i principali indici azionari americani sono contrastati: S&P 500 e Nasdaq in calo Dow Jones in lieve rialzo. L'Institute for Supply Management ha comunicato che a maggio l'indice ISM non manifatturiero si è attestato a 64 punti dai 62,7 punti di aprile. Le previsioni degli economisti erano fissate su un indice pari a 63 punti.
Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 28 maggio si sono attestate a 385 mila unità, inferiori alle attese (390 mila) e al dato della settimana precedente (405 mila unità). Il numero totale di persone che richiede l'indennità di disoccupazione negli Usa (calcolato sui dati al 21 maggio) si attesta a 3,771 milioni, superiore a 3,602 milioni della rilevazione precedente (attese 3,615 milioni).

L'EIA (Energy Information Administration) ha comunicato che negli USA alla fine della scorsa settimana le scorte di petrolio hanno fatto segnare un decremento di 5,080 milioni di barili, a fronte di una flessione di 2,443 milioni attesa dagli analisti (settimana precedente: -1,662 milioni di barili). I titoli del comparto petrolifero hanno chiuso in territorio positivo, Saipem +1,39%, Tenaris +0,85%, Eni +0,68%.
Syabile Maire Tecnimont (+0,06%). La controllata NextChem ha firmato un contratto con TotalEnergies per lo sviluppo di attività di Front-End Engineering Design e per fornire il proprio knowhow tecnologico per realizzare l'impianto Biojet in Francia, in grado di trattare 400.000 tonnellate annue.
Stabile anche Banca MPS (-0,08%) dopo il via libera all'operazione di finanziamento da 7 milioni di euro in favore della società IRCE Spa, gruppo industriale che opera nel settore dei conduttori per avvolgimento e cavi elettrici, con Garanzia Italia di Sace.
In evidenza Illimity bank che sale del 5,78% spinta dalle indiscrezioni de Il Messaggero, poi smentite da un portavoce ai microfoni di Reuters. Secondo il quotidiano romano, l'istituto fondato e guidato da Corrado Passera sarebbe finito nel mirino di ION, in fondo inglese che ha recentemente rilevato Cedacri.
DiaSorin -0,07% dopo aver annunciato la firma di un accordo con Unifarma e Alliance Healthcare per la distribuzione e vendita nelle farmacie italiane della piattaforma di immunodiagnostica Point-Of-Care (POC) LIAISON IQ e dei primi due test disponibili sulla piattaforma.
Positiva Stellantis (+1,14%) nonostante l'annuncio dello stop agli impianti produttivi statunitensi di Belvidere, Windsor e Toluca nella settimana del 14 giugno a causa della carenza senza precedenti dei microprocessori necessari alle operazioni.
El.En (+1,9%) in verde dopo la proposta di frazionamento del valore nominale delle azioni ordinarie nel rapporto 1 a 4 per agevolare le negoziazioni in borsa.
Unieuro -0,14%. La società presentarà giovedì 10 giugno il nuovo Piano Strategico quinquennale "Our Omni-Journey to 2026".

(AC - www.ftaonline.com)