Piazza Affari sotto la parità. FTSE MIB -0,2%.

Il FTSE MIB segna -0,2%, il FTSE Italia All-Share -0,2%, il FTSE Italia Mid Cap +0,1%, il FTSE Italia STAR +0,2%.

Future sugli indici azionari USA in verde: S&P 500 +0,3%, NASDAQ 100 +0,4%, Dow Jones Industrial +0,3%.

Atlantia -1,3% perde ulteriore terreno e scivola sui minimi da inizio febbraio. L'ENAC (Ente Nazionale dell'Aviazione Civile) nel Rapporto e Bilancio Sociale 2020 prevede che i livelli di traffico aereo del 2019 non saranno raggiunti prima del 2024-2025. Atlantia controlla Aeroporti di Roma.

Ancora debole Telecom Italia -0,4% a 0,37 euro. Equita conferma la raccomandazione hold e riduce il target da 0,42 a 0,37 euro. Ieri il gruppo, a seguito dell'accordo con DAZN per la distribuzione del campionato di Serie A, ha rivisto al ribasso la guidance 2021 sull'EBITDA da crescita "stable to low single digit" (tra 0 e cifra singola bassa) a flessione "low to mid single digit" (tra cifra singola bassa e 5%).

Incerti i petroliferi: il greggio fallisce il rimbalzo e tocca nuovi minimi da fine maggio. Il future settembre sul Brent segna 68,40 $/barile, il future agosto sul WTI segna 66,15 $/barile. Eni -0,4%, Tenaris +0,1%, Saipem +1,4%.

Mediaset -2,1% perde ulteriore terreno dopo il tonfo di ieri in gran parte determinato dallo stacco del dividendo straordinario da 3,18 euro. Da giovedì Vivendi potrà iniziare a smontare la partecipazione nel capitale del gruppo del biscione (ha il 28,8%, dati Consob), in base agli accordi siglati con Fininvest a inizio maggio.

Buona performance per Salvatore Ferragamo +1,7%. Oggi il gruppo fiorentino riunisce il cda per l'esame dei dati preliminari relativi ai ricavi del primo semestre.

Sale ERG +0,3%: secondo il Sole 24 Ore è alle trattative finali con Enel -0,4% per la vendita di Erg Hydro e Ccgt. L'operazione potrebbe portare nelle casse di ERG circa un miliardo di euro, fondi che verrebbero reinvestiti nel solare e nell'eolico.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: negli USA alle 22:30 scorte petrolio settimanali (API).

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)