Piazza Affari tonica in avvio. Bene Leonardo, utility e banche. FTSE MIB +1,1%.

Il FTSE MIB segna +1,1%, il FTSE Italia All-Share +1,1%, il FTSE Italia Mid Cap +1,3%, il FTSE Italia STAR +1,0%.

BTP e spread in peggioramento. Il rendimento del decennale segna 0,71% (chiusura precedente a 0,68%), lo spread sul Bund 109 bp (da 107) (dati MTS).

Mercati azionari europei in progresso: EURO STOXX 50 +1,1%, FTSE 100 +0,7%, DAX +0,9%, CAC 40 +1,1%, IBEX 35 +1,7%.

Future sugli indici azionari americani positivi: S&P 500 +0,4%, NASDAQ 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,4%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 -0,13%, NASDAQ Composite -0,04%, Dow Jones Industrial -0,11%.

Mercato azionario giapponese in rialzo, il Nikkei 225 stamattina ha terminato a +1,29%. Borse cinesi positive: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +1,33%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna +0,5%.

Ottima performance per Leonardo +2,9%, sui massimi da giugno. Ricordiamo le indiscrezioni di ieri del Il Giornale secondo cui il gruppo in autunno potrebbe riprendere in mano il progresso di quotazione a Wall Street della controllata DRS: l'ipotesi è un collocamento del 35% del capitale con un incasso fino a 1,2 miliardi di dollari. Il quotidiano ha riferito anche di un'offerta a breve da parte di Fincantieri +0,4% per la ex Oto Melara, azienda di armamenti di La Spezia confluita nella divisione Sistemi di Difesa di Leonardo.

Buon avvio di seduta per i bancari: l'indice FTSE Italia Banche segna +1,1%. Banco BPM +1,3%, BPER Banca +1,0%, Intesa Sanpaolo +1,1%. Sale anche Unicredit +1,5%: secondo Repubblica la banca guidata da Andrea Orcel avrebbe chiesto al Tesoro garanzie su 15 miliardi di euro di crediti a minore solvibilità detenuti da Banca MPS +0,6%.

Utility in netto rialzo nonostante l'impennata dei rendimenti. L'indice FTSE Italia Utenze segna +1,5%. A2A +1,7%, Enel +1,5%, Terna +1,6%, Hera +1,6%, Italgas +1,8%.

Buone indicazioni per Campari +1,5%: ieri l'a.d. Bob Kunze-Concewitz, in occasione dell'apertura del Terrazza Aperol a Venezia, ha dichiarato a Reuters che le vendite di Aperol continueranno a crescere a doppia cifra nei prossimi anni, riuscendo ad attrarre consumatori tra gli appassionati di birra. Anche la francese Pernod Ricard prevede un cambiamento dei gusti dei consumatori: meno birra e più cocktails. Il manager ha affermato di non essere preoccupato per le imitazioni del popolare aperitivo: a maggio Moet Hennessy (gruppo LVMH) ha lanciato il Chandon Garden Spritz. Secondo Kunze-Concewitz i tentativi di imitazione "premium" sono positivi perché allargano la categoria degli aperitivi. Il manager ha ribadito la strategia di crescita di lungo termine tramite acquisizioni.

GVS +3,8% accelera e tocca i massimi da inizio marzo in scia all'annuncio dell'acquisizione del 100% del gruppo americano RPB, specializzato nella progettazione e produzione di protezioni per le vie respiratorie. L'operazione permette GVS di completare la gamma prodotti nel mondo delle "professional mask".

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: alle 09:55 indice Markit PMI manifatturiero Germania, alle 10:00 indice Markit PMI manifatturiero eurozona e tasso di disoccupazione Italia, alle 10:30 indice Markit PMI manifatturiero Regno Unito, alle 11:00 tasso di disoccupazione eurozona Negli USA alle 14:15 nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (ADP), alle 15:45 indice Markit PMI manifatturiero, alle 16:00 indice ISM manifatturiero e spesa in costruzioni, alle 16:30 scorte petrolio settimanali (EIA).

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)