Piazza Affari: Atlantia balza con OPA. FTSE MIB +0,2%.

Il FTSE MIB segna +0,2%, il FTSE Italia All-Share +0,2%, il FTSE Italia Mid Cap +0,5%, il FTSE Italia STAR +0,4%.

BTP e spread in lieve peggioramento. Il rendimento del decennale segna 2,40% (chiusura precedente a 2,38%), lo spread sul Bund 161 bp (da 160) (dati MTS).

Euro in rialzo, tocca i massimi da lunedì contro dollaro. EUR/USD al momento quota 1,0910 circa.

Mercati azionari europei positivi: EURO STOXX 50 +0,5%, FTSE 100 -0,2%, DAX +0,2%, CAC 40 +0,5%, IBEX 35 +0,4%.

Future sugli indici azionari americani in verde: S&P 500 +0,0%; NASDAQ 100 +0,2%; Dow Jones Industrial +0,1%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +1,12%; NASDAQ Composite +2,03%; Dow Jones Industrial +1,01%.

Mercato azionario giapponese positivo. Chiusura a +1,22% per il Nikkei 225. Borse cinesi in progresso: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +1,25%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna +0,5%.

Atlantia, +5,2% a 23,02 euro, scatta in avanti dopo l'annuncio dell'OPA totalitaria finalizzata al delisting da parte di Schemaquarantatrè SpA, veicolo controllato al 65% da Edizione (holding della famiglia Benetton che ha il 33% circa di Atlantia) e al 35% da Blackstone. Il prezzo dell'offerta è pari a 23 euro, escluso il dividendo da 0,74 euro proposto dal cda. Pertanto gli azionisti aderenti incasseranno 23,74 euro.

Anche Autogrill +4,8% accelera al rialzo. Il gruppo leader nella ristorazione per chi viaggia è controllato al 50,1% da Edizione: il mercato scommette probabilmente su un'OPA della holding.

Poco mossi i petroliferi con il greggio stabile sui massimi dal 5 aprile dopo il rally di ieri. Il future giugno 2022 sul Brent segna 107,50 $/barile, il future maggio sul WTI 102,90 $/barile. Eni +0,3%, Tenaris -0,1%, Saipem -1,0%.

Ottimo inizio 2022 per Brunello Cucinelli +2,7%. Ieri il cda del gruppo umbro del lusso ha esaminato i dati sui ricavi realizzati nel primo trimestre: 196,9 milioni di euro, +19,6% a cambi correnti (+16,7% a cambi costanti) rispetto al primo trimestre 2021. Molto bene le Americhe (+37,7%) e il canale retail (+36,4%), sottotono l'Italia (+2,8%) e il wholesale (+6,1%). Confermata la guidance 2022 (+12% circa) e 2023 (+10% circa) indicate lo scorso 10 marzo in occasione dell'approvazione del bilancio 2021.

Poco mossa Fincantieri +0,1% nonostante la nuova commessa siglata dalla controllata Vard con la norvegese Norwind Offshore: il contratto prevede la progettazione e la costruzione di 2 Commissioning Service Operations Vessel (CSOV, operazioni di supporto sostenibili nei parchi eolici offshore). Le parti hanno anche concordato nuove opzioni per due navi aggiuntive.

In verde Gas Plus +1,5% che chiude il 2021 con ricavi in crescita del 12,3% a 84,8 milioni di euro e utile netto a 3,1 milioni contro la perdita da 34,2 milioni del 2020.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: alle 13:45 riunione BCE, alle 14:30 conferenza stampa Lagarde (BCE). Negli USA alle 14:30 richieste settimanali sussidi disoccupazione, indice prezzi importazioni e vendite al dettaglio, alle 16:00 indice fiducia consumatori (Univ. Michigan) e scorte delle imprese.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)