Poste ha disegnato un doppio massimo ribassista in area 11 euro dal 31 marzo. La successiva discesa si è fermata per ora in area 10,60 sulla media esponenziale a 20 giorni. La violazione di quei supporti confermerebbe la recente intonazione negativa prospettando discese verso 10,40 e 10,15, minimo del 19 marzo. Sopra 10,90 atteso nuovo test degli 11 euro, resistenza successiva a 11,35 almeno.

(AM - www.ftaonline.com)