Rc auto: Isvap, sistema in rosso

Nel 2008, raccolta a -3% ma non ci saranno aumenti tariffe

(ANSA) - ROMA, 11 GIU - Il settore Rc auto ha registrato nel 2008 un calo della raccolta del 3%, proseguito anche nel 1/o trimestre 2009 con un -5,2%. E il risultato tecnico e' passato da 957mln nel 2007 a -91mln nel 2008. Sono i dati forniti dal presidente dell'Isvap Giancarlo Giannini nella sua relazione annuale, in cui si sottolinea comunque che 'la risposta non puo' consistere nell'aumento delle tariffe'. Piuttosto 'occorre ridurre i costi del sistema: le condizioni ci sono'. Al peggioramento del risultato tecnico, ha spiegato Giannini, hanno contribuito 'alcuni interventi di liberalizzazione, nonche' norme di natura regolamentare che hanno determinato maggiore mobilita' e consapevolezza dei consumatori e in definitiva una maggiore concorrenza'. Ora 'un riequilibrio e' necessario', ha proseguito, senza pero' aumentare le tariffe, ma agendo sui costi: 'grazie alla riforma del risarcimento diretto il costo medio di liquidazione dei sinistri si e' mantenuto nel 2008 al di sotto del tasso di inflazione (0,3% contro 3%), mentre scendono da 65 a 52 giorni i tempi di liquidazione. Ognuno - ha insistito Giannini - deve fare la sua parte, in particolare le compagnie sono chiamate ad investire di piu' nelle strutture liquidative'. (ANSA).