Rekeep, capofila del principale gruppo italiano attivo nell'integrated facility management, comunica di aver firmato un nuovo accordo triennale con BFF, leader in Europa nel settore del factoring verso la Pubblica Amministrazione e gli enti del Sistema Sanitario Nazionale.

Nello specifico, l'accordo prevede la cessione pro soluto di crediti vantati nei confronti degli enti del Sistema Sanitario Nazionale e della Pubblica Amministrazione, e sostituisce il precedente contratto perfezionato nel mese di dicembre 2018, estendendone il valore da 200 a 300 milioni di euro e garantendo – come tipicamente avviene nell'ambito di contratti revolving – una maggiore efficienza nella gestione della liquidità.

"Quello firmato con BFF Bank rappresenta per noi un contratto molto importante, che ci consente di raggiungere un duplice obiettivo: ottimizzare il costo complessivo dell'indebitamento del Gruppo, in perfetta coerenza con il trend di tutte le fonti di finanziamento, a seguito anche del recente rifinanziamento globale, e ampliare la linea rispetto al precedente accordo" ha dichiarato Luca Buglione, Chief Financial Officer di Rekeep. "L'operazione, inoltre, conferma e rafforza la nostra partnership strategica con BFF Bank che dal 2015 rappresenta per noi una realtà assolutamente complementare, non solo nel mercato domestico, ma anche in prospettiva a supporto della nostra crescita internazionale."

Michele Antognoli, VP Factoring & Lending, BFF Banking Group, ha commentato: "Il nuovo accordo con Rekeep ci rende orgogliosi della collaborazione di questi anni, che ha visto crescere entrambi i Gruppi in Italia e all'estero, devoti, ognuno per la propria area di business, all'innovazione e all'efficienza. Siamo certi che l'accordo modulato su tre anni e con una struttura in cessioni ricorrenti sarà funzionale all'ulteriore sviluppo di Rekeep derivante da servizi al Sistema Sanitario e alla Pubblica Amministrazione".

(GD - www.ftaonline.com)