Relatech S.p.A., Digital Enabler Solution Know-how (DESK) Company e PMI innovativa quotata sul mercato Euronext Growth Milan (Ticker: RLT), comunica che il Consiglio di Amministrazione ha approvato in data odierna il deposito, presso i competenti Registri delle Imprese, dei progetti di fusione per incorporazione di Relatech Consulting S.r.l. e Xonne S.r.l. ("Incorporande"), entrambe controllate al 100% da Relatech S.p.A. ("Relatech" o "Incorporante"). La riunione degli organi amministrativi delle Incorporande si è svolta in data 29 giugno 2022. Le operazioni di fusione per incorporazione (le "Fusioni") delle Incorporande in Relatech sono indirizzate ad una razionalizzazione e semplificazione della struttura societaria del Gruppo Relatech, attraverso una completa integrazione - sia giuridica che economica - tra le strutture aziendali dell'Incorporante e delle Incorporande, così dando luogo ad un unico soggetto economico eliminando la duplicazione di strutture e competenze con l'obiettivo di semplificare ed efficientare la gestione e l'organizzazione amministrativa, garantendo una maggiore efficacia operativa e razionalizzare l'utilizzo delle risorse ottimizzando le economie e le sinergie nell'ambito dei processi aziendali. Dal momento che le Incorporande sono interamente e direttamente controllate dalla Incorporante, le Fusioni non comporteranno la determinazione di un rapporto di concambio, né l'aumento del capitale sociale della Incorporante. Le quote delle Incorporande verranno annullate a fronte dell'iscrizione nell'attivo e nel passivo della Incorporante delle attività e delle passività delle Incorporande medesime, originando una differenza da annullamento. Le Fusioni delle Incorporande nella Incorporante saranno perfezionate avvalendosi della "procedura semplificata" di cui all'art. 2505, comma1, Codice Civile, in quanto il capitale sociale delle Incorporande è interamente detenuto da Relatech. Pertanto, a norma dell'art. 2505 del Codice Civile, le disposizioni di cui all'art. 2501-ter, comma 1, nn. 3), 4) e 5) e degli artt. 2501-quinquies e 2501-sexies del Codice Civile non trovano applicazione. In virtù di tale semplificazione, non si darà luogo alla predisposizione della relazione degli esperti né della relazione degli amministratori. La Incorporante, ai sensi dell'art. 2504-bis, comma 1, Codice Civile, a decorrere dalla data di perfezionamento delle operazioni di fusione, subentrerà in tutti i rapporti giuridici delle Incorporande, manterrà inalterata la propria denominazione, la propria forma giuridica di società per azioni, e comprenderà tra le proprie attività e passività di bilancio gli elementi attivi e passivi patrimoniali delle Incorporande annullandone per converso il patrimonio sociale e la corrispondente partecipazione attualmente detenuta nelle Incorporande, il tutto senza ricorrere ad alcun aumento del proprio capitale sociale. La decisione in ordine alle Fusioni sarà adottata per Relatech dall'Organo Amministrativo, così come previsto dallo Statuto sociale, fatta salva la possibilità per gli azionisti titolari di azioni rappresentative di almeno il 5% del capitale sociale, di chiedere (ai sensi dell'art. 2505, comma 3, del Codice Civile), entro 8 giorni dal deposito del Progetto di fusione presso il competente Registro delle Imprese, che tale decisione venga assunta in sede Assembleare, mentre per le società Incorporande dalla relativa assemblea straordinaria dei soci. A seguito del completamento delle Fusioni l'Organo di Amministrazione di Relatech non subirà nessuna modifica e rimarrà invariato. Si segnala, altresì, che sono stati depositati presso la sede sociale i documenti previsti dall'art. 2501-septies Codice Civile, e che gli stessi saranno, inoltre, disponibili sul sito internet di Relatech www.relatech.com, sezione Investor Relations/documenti societari.

(RV - www.ftaonline.com)