Il Consiglio di Amministrazione di Reti, tra i principali player italiani nel settore dell'IT Consulting, specializzata nei servizi di System Integration, B Corp e società benefit quotata su AIM Italia, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2021, sottoposta a revisione contabile limitata.

  • Bruno Paneghini*, Presidente e Amministratore Delegato di Reti: "Il primo semestre 2021, nonostante il prosieguo del clima di incertezza economico-finanziaria, ha confermato il trend positivo intrapreso nel 2020. Il Valore della produzione è cresciuto del 17% e si evidenzia un aumento più che proporzionale a livello di marginalità. Infatti, l'Ebitda incrementa del 23,4% grazie al processo di ottimizzazione della gestione dei progetti messo in atto nel periodo. Il 2021 per noi è un anno di conferme ed evoluzioni che stanno valorizzando il piano strategico di sviluppo aziendale. L'attenzione alle nostre linee di business, che da sempre ci caratterizza, ci ha consentito di ottenere a maggio 2021, nell'ambito del Managed Service Provider, la linea dedicata al servizio di gestione e assistenza su infrastrutture e applicazioni, la Certificazione ISO/IEC 27001:2013 rilasciata da IMQ. A conferma dell'impegno di Reti volto a generare un cambiamento positivo dell'economia e della società, promuovendo il passaggio da un modello socioeconomico estrattivo ad uno rigenerativo, a febbraio 2021 abbiamo ottenuto la certificazione B Corp e Reti è stata riconosciuta tra le Best For The World 2021, ovvero una delle migliori B Corp al mondo per le attività condotte in ambito governance. È stato possibile raggiungere questi risultati e obiettivi grazie alla fiducia e all'impegno dei nostri stakeholder: le relazioni consolidate con i clienti e i partner ci permettono di creare prodotti e servizi all'avanguardia, la fiducia dimostrata dagli investitori è un prezioso contributo alla crescita e alla trasformazione del nostro progetto imprenditoriale, la professionalità e la passione dei nostri NETworker fanno la differenza nella ricerca e nell'innovazione nel mondo dell'IT Consulting."

  • Principali risultati al 30 giugno 2021 *

** Il *Valore della Produzione *è pari a 12,40 milioni di euro, +17,0% rispetto a 10,60 milioni di euro nel 1H 2020; l'incremento è imputabile al consolidamento delle attività presso i clienti storici e all'ampliamento del portafoglio clienti a livello nazionale e internazionale, sviluppato anche attraverso l'acquisizione di commesse con migliori marginalità. La crescita è stata trainata dalla linea IT Solutions, che continua a costituire il segmento principale con un'incidenza del 60,4% sul fatturato del primo semestre 2021, con ricavi pari a 7,49 milioni di euro (+18,9% rispetto a 6,30 milioni di euro nel 1H 2020). Risulta in incremento anche la linea di Ricavi accessori derivanti dalla rivendita di hardware e software, con ricavi pari a 1,53 milioni di euro (0,71 milioni di euro nel 1H 2020).

L'*EBITDA *è pari a 1,45 milioni di euro, in crescita del 23,4% rispetto a 1,17 milioni di euro nel 1H 2020 per effetto dell'incremento del Valore della produzione e dell'ottimizzazione della gestione dei progetti. Si evidenzia un leggero incremento del costo del personale, pari a 8,06 milioni di euro rispetto a 7,44 milioni di euro al 1H 2020, a fronte delle nuove assunzioni effettuate. Il numero medio di dipendenti al 30 giugno 2021 è pari a 317, con un incremento di 12 unità rispetto al 30 giugno 2020 e al 31 dicembre 2020.

L'*EBIT *è pari a 0,82 milioni di euro, in crescita del 28,3% rispetto a 0,64 milioni di euro nel 1H 2020, dopo ammortamenti per 587 migliaia di euro (502 migliaia di euro nel 1H 2020). L'Utile ante imposte è pari a 0,73 milioni di euro, in crescita del 25,5% rispetto a 0,58 milioni di euro nel 1H 2020. La gestione finanziaria presenta un saldo negativo pari a 93 migliaia di euro, rispetto a 64 migliaia di euro nel 1H 2020.

L'*Utile Netto *è pari a 0,48 milioni di euro, in crescita del 27,3% rispetto a 0,38 milioni di euro nel 1H 2020, dopo imposte per 246 migliaia di euro (202 migliaia di euro nel 1H 2020).

Il *Patrimonio Netto *è pari a 7,26 milioni di euro (7,28 milioni di euro al 31 dicembre 2020).

La *Posizione Finanziaria Netta *è pari a 10,67 milioni di euro, in miglioramento rispetto a 11,87 milioni di euro al 31 dicembre 2020 prevalentemente per effetto di una miglior gestione dei flussi di cassa provenienti dalla gestione operativa positiva. La Posizione Finanziaria Netta core business è pari a 1,89 milioni di euro, rispetto a 1,40 milioni di euro del 31 dicembre 2020. Fatti di rilievo successivi alla chiusura del semestre A conferma dell'impegno di Reti volto a generare un cambiamento benefico per la collettività, la Società è stata riconosciuta tra le Best For The World 2021, ovvero una delle migliori B Corp al mondo per le attività condotte in ambito governance.

Il titolo "The Best for the World" è attribuito alle aziende B Corp che raggiungono un punteggio che rientra nella top 5% di una delle 5 aree d'impatto valutate all'interno della relativa certificazione. Per Reti il termine governance include etica, trasparenza, impegno e coinvolgimento di tutti gli stakeholder, pilastri che consentono all'azienda di ridurre e gestire il rischio associato al business. Tra gli elementi distintivi che hanno permesso alla Società di ottenere questo importante riconoscimento: le attività di formazione e informazione rispetto agli obiettivi e alle strategie aziendali sociali ed ambientali, il coinvolgimento di tutti gli stakeholder sui temi di governance, nonché lo status di Società Benefit che dona ulteriore valore e responsabilità agli impegni dichiarati da Reti.

  • Evoluzione prevedibile della gestione *

Nel primo semestre 2021 Reti ha continuato il suo percorso di crescita registrando un trend positivo dei principali indicatori economici e del proprio organico. Per poter rispondere alle esigenze del mondo Enterprise, Reti continuerà ad ampliare il proprio team di professionisti: l'obiettivo è inserire, nell'arco del 2021, 70 nuovi NETworker in ambito Cloud, Big Data, Artificial Intelligence e Cybersecurity. Inoltre, per la promozione della parità di genere Reti intende inviare un segnale positivo impegnandosi ad aumentare la percentuale di donne presenti in azienda, pari a 75 alla fine del primo semestre, con una crescita del 10% rispetto al primo semestre 2020.

Il capitale umano e la formazione sono elementi imprescindibili su cui si basa la crescita della Società e dei professionisti, per questo motivo, nel secondo semestre 2021, nel pieno rispetto della normativa vigente e garantendo la sicurezza dei partecipanti, Reti intende riprendere i momenti di incontro, aggiornamento e condivisione sia interne che esterne in presenza. Per ovviare alla situazione contingente e proseguire l'investimento nello sviluppo del potenziale delle risorse con un piano di formazione continua, da inizio 2021 è stata rimodulata la formazione per ottimizzarla nel format online.

L'obiettivo per il 2021 è erogare almeno 13.500 ore di formazione totali su tematiche inerenti allo sviluppo professionale e personale e tematiche trasversali. Sulla base di queste indicazioni, delle conferme ordini in lavorazione a partire dal secondo semestre 2021 e in continuità rispetto a quanto già osservato nel primo semestre si ritiene che il bilancio di esercizio 2021 di Reti si potrà chiudere con soddisfazione per gli azionisti della Società e che la patrimonializzazione e il risultato del semestre confermino l'assenza di indicatori negativi che possano incidere negativamente sulla continuità aziendale.

(GD - www.ftaonline.com)