Russia, vietata l'espressione 'crisi finanziaria'

Negli uffici del distretto di Noginsk, pena il licenziamento

(ANSA) - MOSCA, 9 GIU - Vietato agli impiegati e ai funzionari del distretto di Noginsk, in Russia, l'uso del termine 'crisi finanziaria', pena il licenziamento. A riferire della direttiva di Vladimir Laptev, capo dell'amministrazione del distretto di Noginsk, vicino Mosca, e' il quotidiano Kommersant, che titola non senza ironia 'Il distretto di Noginsk ha battuto la crisi'. Laptev spiega la sua iniziativa con la creazione delle condizioni necessarie per lo sviluppo di una economia dinamica.