Saldi: Codacons, calo vendite 15%, spesa massima 180 euro

Crisi economica e listini ancora troppo elevati le cause

(ANSA) - ROMA, 27 GIU - Per il Codacons i saldi estivi di luglio faranno registrare una 'fortissima contrazione' degli acquisti da parte dei cittadini. La previsione e' una riduzione degli acquisti tra 10 e 15% rispetto ai saldi estivi 2008, a causa soprattutto degli effetti della crisi economica e dei listini che sono ancora 'eccessivamente elevati' in abbigliamento e calzature. La spesa a famiglia per ai saldi, per l'associazione, non superera' i 180 euro e solo il 45% dei consumatori ne usufruira'. In vista dell'inizio della stagione, quindi, il Codacons fornisce alcuni consigli per acquistare in tutta sicurezza: oltre a conservate sempre lo scontrino e a girare per i negozi, invita a diffidare degli sconti superiori al 50% e a servirsi preferibilmente nei negozi di fiducia, e ricorda che le vendite devono essere realmente di fine stagione e che sulla merce e' obbligatorio il cartellino che indica il vecchio prezzo, quello nuovo ed il valore percentuale dello sconto applicato. (ANSA).