Seduta in calo giovedì per il Ftse Mib future che cede lo 0,57% a 27080. I massimi di seduta, a 27465, sono allineati con quelli delle due sedute precedenti e con il 38,2% di ritracciamento del ribasso dal top di inizio gennaio. Solo la rottura di questo riferimento ricavato dalla successione di Fibonacci farebbe sperare che la reazione vista dal minimo del 19 gennaio sia qualche cosa di più di un semplice rimbalzo tecnico. Al di sopra di area 27500 possibile un tentativo di ritorno sul massimo del 6 gennaio a 27820 punti. Resistenza intermedia a 27610. La mancata rottura di area 27500 e la violazione a 27030, media mobile esponenziale a 50 giorni, sarebbero invece da leggere come un segnale di debolezza grave, introduttivo almeno al test della media esponenziale a 100 giorni a 26570. Sotto quei livelli probabile il ritorno sul minimo di fine novembre a 25175.

(AM - www.ftaonline.com)