Settimana positiva per il Ftse Mib che riesce anche a superare, proprio in chiusura di ottava, una resistenza rilevante. Il Ftse Mib ha superato venerdì, dopo avere tentato senza successo nella giornata precedente, la trend line ribassista disegnata dal top di inizio aprile, passante a 24600 punti circa. Le oscillazioni viste dal picco del 6 aprile stanno assumendo i connotati di un "pennant", una figura di forma triangolare che appartiene alla famiglia di quelle di "continuazione", ovvero che interrompono una tendenza solo temporaneamente senza invertirla. Se i prezzi riusciranno a confermarsi al di sopra di area 24600 e a lasciarsi alle spalle il picco del 19 aprile a 24805 punti diverrà probabile non solo il ritorno sul massimo di inizio aprile a 24939 punti ma anche il suo superamento con successivo raggiungimento di 25500, lato alto del canale crescente disegnato dai minimi di marzo 2020, resistenza critica anche in ottica di medio periodo (a 25483 si colloca il picco del 19 febbraio 2020). Se il superamento di area 24600 non dovesse dimostrarsi stabile emergerebbe il rischio di un nuovo test della media mobile esponenziale a 50 giorni, già toccata il 21 aprile e il 4 maggio, ora passante a 24055 punti. Supporto successivo a 23652, top del 15 febbraio.

(AM)