Sindacato: Bonanni a Epifani e Angeletti, ritroviamo unita'

Ripartire da fisco, welfare, bonus imprese e lavoratori

(ANSA) - LEVICO TERME (TRENTO), 20 GIU -La Festa nazionale della Cisl con i tre segretari confederali per Bonanni 'puo' essere un incontro augurale' per l'unita'. Dobbiamo 'riunirci tutti insieme ripartendo dal nodo del fisco, dalle politiche di sostegno al lavoro e i sistemi di incentivazione della democrazia economica con piu' poteri ai lavoratori'. Non e' cosi' semplice per Sandro Angeletti: 'Ora non vedo le condizioni per una ripresa dell'unita' sindacale. Ci sono differenze a partire dal modello contrattuale'. Quanto alle proposte in vista del difficile autunno che attende il paese sul piano economico per l'attesa recrudescenza della crisi nel paese, Bonanni ritiene valido il bonus alle imprese che rinunciano a licenziare e trovare sistemi che spingano le aziende a non licenziare. Serve quindi cassa integrazione, contratti di solidarieta' e incentivi a chi non licenzia'. Secondo Bonanni solo cosi' 'si potra' uscire dalla crisi custodendo il patrimonio umano del lavoro'. Ok anche per la reintroduzione della Tremonti ter sugli utili reinvestiti, detassazione di pensioni e salari. Anche sul fisco, uno dei temi proposti da Bonanni per costruire un percorso comune nel sindacato, 'non e' facilissimo', ha detto il leader della Uil, secondo il quale tuttavia 'e' uno dei temi possibili su cui mettersi d'accordo, avendo tutti gli stessi problemi e interessi dei lavoratori dipendenti'. (ANSA).