Snap precipita a Wall Street dopo che l'azienda californiana (creatrice della piattaforma di messaggistica Snapchat) ha dichiarato che molto probabilmente non rispetterà la guidance trimestrale a causa di un deterioramento dell'economia "più profondo e rapido di quanto previsto". A fine aprile Snap aveva comunicato di attendersi per il secondo trimestre una crescita dei ricavi compresa tra il 20% e il 25% e un ebitda tra il pareggio e 50 milioni di dollari. Ora la società ha ammesso che verosimilmente il risultato sarà inferiore al valore più basso del range. Snap ha toccato un crollo superiore al 30% in after market (la seduta di lunedì si era già chiusa con una netta perdita del 3,40% al Nyse).

(RR - www.ftaonline.com)