Sogefi recupera (+1,5% a 1,37 euro) dopo il -3% circa di venerdì. Il settore auto ha perso terreno nella parte finale della scorsa settimana a causa delle notizie sui possibili tagli di produzione di Toyota e Volkswagen per carenza di chip. Problemi anche per Stellantis che ha comunicato che a partire da questa settimana dovrà fermare la produzione nello stabilimento di Rennes e parzialmente in quello di Sochaux per la mancanza di chip. Sogefi è scesa a mettere pressione su importanti supporti di breve termine. Una chiusura di seduta inferiore a 1,35 creerebbe le premesse per un test della linea che sale dai minimi di aprile 2020, attualmente in transito per 1,18-1,19 e quindi del minimo del 20 luglio a 1,1640, supporto determinante bel medio termine. Segnali di forza solo al superamento dei recenti massimi a 1,4780, prologo a un allungo verso 1,59.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)